Menu

NEWS

Sabato, 21 Gennaio 2017 17:45

LA POIANA APRE A BORGO SAN DALMAZZO

Sarà il sesto punto vendita della Cooperativa La Poiana di Castelmagno quello che si inaugurerà sabato 28 gennaio alle ore 16, in via Garibaldi, 8 a Borgo San Dalmazzo. Nel 2016 erano stati aperti i negozi di Dronero e Boves che si erano andati ad aggiungere allo storico “spaccio” aziendale di Pradleves, a quello di Caraglio e al punto vendita interno al Mercato Coperto di Ventimiglia.

“Un grande sforzo da parte di tutta la Cooperativa – commenta il Presidente Massimo Monetti -, ma riteniamo che sia importante essere presenti nei centri nevralgici del nostro territorio e Borgo San Dalmazzo, grazie alla sua posizione geografica strategica, rappresenta uno dei punti più appetibili del cuneese”

La Poiana è una cooperativa di produttori nata nel 1982 con il preciso scopo di salvaguardare le tipicità della Valle Grana, primo fra tutti il Castelmagno dop, che proprio nello stesso anno si guadagnò la denominazione d’origine. Nello stesso periodo collaborò fattivamente alla fondazione del Consorzio di Tutela del Castemagno di cui rimane l’unico produttore storico. Negli anni i formaggi prodotti dai soci sono aumentati fino a rappresentare gran parte delle tradizioni e delle tipicità casearie pedemontane: dal Castelmagno alla Raschera, dalla Sola al Testun.

Ogni formaggio segue un percorso di affinamento studiato appositamente per la sua tipologia in modo che possa essere immesso sul mercato appena ha raggiunto il punto più alto nel suo percorso qualitativo. A questo scopo in Valle Grana sono stati recuperati anche vecchi crutin e antiche cantine di pietra, dove storicamente venivano stagionate le “Tume Dure” che oggi chiamiamo Castelmagno. Tutta la cura che La Poiana impiega nella “costruzione” dei propri prodotti le sono valsi due importanti riconoscimenti a Londra, dove il Gobbo alle Pere e il Castelmagno Riserva sono stati insigniti con due stelle in occasione della kermesse Bellavita 2016.

“In tutti gli anni di attività, La Poiana ha sempre voluto e continua a voler investire sul territorio – continua Monetti -. Di qui la scelta di voler utilizzare nei nostri negozi prodotti tipici come la Torta di Vignolo, le farine prodotte nelle nostre valli, salumi tipici, in modo che i nostri clienti possano usufruire di un panorama completo della ricchezza di questa terra”

×